Riflessione personale: Riapre Megavideo/Megaupload… Ma è stato giusto chiudere?

Alex
21 gen 2013

Ormai Mega, il nuovo progetto dell’hacker multimilionario Kim Dotcom, è aperto da “Qualche” ora. Grazie a questo sito, tutti gli iscritti, potranno usufruire gratuitamente di un servizio di Cloud Storage da ben 50 gb, che non è cosa da poco, dato che, i suoi competitors, Dropbox, Skydrive e tanti altri offrono 2-8 gb.

riapre megavideo

Ma parliamo un attimo di Megavideo e Megaupload

Come molti sapranno Megavideo e Megaupload rappresentavano una realtà del web, addirittura, il primo dei due, si era posizionato al tredicesimo posto fra i siti più visitati al mondo. 

Per chi non lo sapesse Megavideo consentiva di visionare filmati, caricati degli utenti tramite i loro account, un pò come il sito YouTube, mentre, all’interno di Megaupload, sempre tramite account, l’utente poteva caricare dei file, scaricabili all’occorrenza, tramite link per il download diretto.

La domanda sorge spontanea… Perchè hanno chiuso Megavideo/Megaupload?

In molti, in questi dodici mesi, si sono interrogati sul perchè della chiusura di questo servizio, data la somiglianza con YouTube, sito appartenente a Google che, al momento, è online, lo è da anni e sicuramente lo sarà per molti altri ancora.

La risposta sembra, però, scontata. Su Megavideo era possibile visionare filmati coperti da copyright e, tramite Megaupload, si potevano scaricare programmi e giochi piratamente. Attenzione però, perchè anche su YouTube, in molti, caricano video musicali, spezzoni di programmi televisivi e, addirittura, interi film, quindi, tutto materiale coperto da copyright caricabile tramite account da un qualsiasi utente.

Qui entra in gioco la mia riflessione personale, che possiamo definirla un’ipotesi.

YouTube non è, come molti potrebbero credere, semplicemente più forte. YouTube ha la mentalità aziendale, quindi, ci sono degli accordi con le case discografiche, produttori, ecc… mentre il signor Dotcom aveva (ed ha ancora) intenzione di tagliare fuori queste persone e aziende che fanno da tramite fra, ad esempio, il gruppo musicale e il “Cliente”. L’idea è quella consentire all’artista di avere un guadagno maggiore, cioè il 90%, derivante dalla pubblicità presente all’interno del servizio Megabox (Servizio ancora non disponibile), mentre a Kim andrebbe il 10% e noi utenti potremmo ascoltare tutta la musica che vogliamo grauitamente.

Ecco perchè, secondo me, si sono accaniti così tanto, portando questa persona in prigione. Questi sono i VERI hacker. Quelli che ci aiutano, mettendo a disposizione il loro genio. Quelli che non distruggono o compromettono un servizio web. Quelli che vogliono cambiare il mondo.

Ho avuto un bel sogno. Tutti i paesi che il governo degli Stati Uniti sta spiando cominciavano ad usare #Mega e io vincevo il Premio Nobel per la Crittografia. (Cit. Kim Dotcom)

 

 

Facebook2Twitter2Google+0Pinterest0Email

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Articoli molto simili

  • Corrado Cioci4

    Ma perché non dire che quel punzone tedesco ci ha preso x culo? I siti blog dei film non potranno uppare i film allora a chd serve sta mega cazzate di mega?

  • Alex089

     Cerca “Megamovie” ;)