Apple sfrutterà i benefici del governo americano per i suoi testi digitali

 

L’Associated Press, riferisce di una nuova iniziativa, dal governo U. S. per aiutare le scuole e le aziende a effettuare la transizione dai vecchi libri tradizionali, ad i nuovi testi digitali per i prossimi cinque anni. Con la ribalta di Apple, che sta spingendo per promuovere i propri iBooks, la società di Cupertino potrebbe beneficiare di aiuti da parte del Governo americano se l’iPad diventerà lo strumento primario nel movimento dei testi digitali.

 

Il segretario dell’istruzione Arne Duncan ed il presidente della commissione federale per le comunicazioni Julius Genachowski, mercoledì hanno riferito che incentiveranno scuole ed aziende per passare ai testi digitali nei prossimi cinque anni.

 

I report dicono che i libri di testo per il grado k-12, offrono ricavi per otto miliardi di dollari l’anno negli Stati Uniti, ed ora molte compagnie hanno sviluppato nuove tecnologie per iniziare a divulgare i testi digitali. L’unico ostacolo che sembra esserci, è dato dal fatto che non tutte le scuole hanno i supporti hardware e finanziari per adottare tale cambiamento.

 

Il prezzo di un iPad è fissato a 499$ (379€), e questo potrebbe rappresentare ancora un ostacolo per le scuole che dovranno adottare tale dispositivo in quantità significative, anche se Apple ha riportato che potrebbe abbassare il prezzo dell’iPad entry-level per agevolare le scuole.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

2 × 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.