Greenpeace dichiara il servizio iCloud inquinato e non sostenibile

iCloud, è stato uno dei servizi di maggior successo lanciato Apple, infatti ogni giorno circa 100 milioni di utenti utilizzano tali servizi. Tuttavia Greenpeace ha un’idea completamente diversa di questo servizio di storage, definendolo “inquinante e assolutamente insostenibile”.

 

 

Il problema principale per Greenpeace non sta in iCloud, ma bensì nei data center che ne permettono il funzionamento. Gary Cook di Greenpeace ha dichiarato:

Mentre state guardando Star Wars tramite iCloud state distruggendo gli Appalachi ed utilizzando energia sporca. I data center sono alimentati per il 60% da carbone, quando altre importanti società come Facebook, Yahoo e Google hanno fatto passi da giganti nella sostenibilità ed inquinamento; speriamo che l’azienda di Cupertino possa fare lo stesso.

 

Tuttavia via siamo un po’ confusi a tal riguardo, in quanto Apple sta costruendo le sue nuove strutture alimentate da energia pulita ed inoltre Greenpeace aveva premiato Apple come società che diventa sempre più green.

 

Via | CultofMac

 

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici + 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.